Tuttitalia BLOG
Home » BLOG » Post

Il Calcolo ed il controllo del codice fiscale italiano

Siamo lieti di annunciare che su nonsoloCAP è disponibile gratuitamente un nuovo servizio di utilità: il Calcolo del Codice Fiscale e la sua funzionalità inversa, cioè dato un codice fiscale di una persona fisica se ne può effettuare il Controllo Formale di Correttezza.

Ci siamo posti l'obiettivo di creare uno strumento online facile da utilizzare e completo dei dati di tutti i Comuni italiani, sia quelli esistenti, che quelli che hanno subito variazioni amministrative dal 1861 ad oggi. Inoltre, sono considerati anche gli Stati Esteri, sia quelli attuali che quelli che hanno subito variazioni di territorio o denominazione.

Nel controllo di correttezza di un codice fiscale si tiene anche conto dei casi di omocodia, cioè di quei casi in cui i dati anagrafici di due persone portano a calcolare un identico numero di codice fiscale.

Naturalmente, per la codifica del codice fiscale abbiamo adottando i criteri stabiliti dal Decreto Ministeriale del 23/12/1976 sui sistemi di codificazione dei soggetti da iscrivere all'anagrafe tributaria.

Forse non tutti sanno che ...

Chiudiamo questo annuncio con qualche curiosità sull'argomento.

  • Il codice fiscale è stato introdotto nel 1973 (Dpr n.605 del 29/09/73) per rendere più efficiente l'Amministrazione Finanziaria e migliorare, così, i rapporti con i contribuenti.
  • Per i gemelli Flavio e Fulvio la codifica del codice fiscale genera le lettere FLV per entrambi i loro nomi. Dato che il resto dei loro dati anagrafici coincide, il loro codice fiscale risulterebbe identico. Per risolvere questo caso, detto di omocodia, l'Agenzia delle Entrate attribuisce al secondo fratello iscritto all'anagrafe tributaria un numero di codice fiscale con l'ultima cifra sostituita da un'opportuna lettera.
    Continuando con l'esempio dei gemelli, se il codice fiscale di Flavio è RSS FLV 95C12 H118C quello di Fulvio potrebbe essere RSS FLV 95C12 H11UZ.
  • Le sigle delle ex-province italiane di Fiume, Pola e Zara sono FM, PL e ZA. Queste sigle sono ancora oggi utilizzate nei codici fiscali delle persone nate in tali territori prima del 1947.
  • Per il calcolo del codice fiscale si considera il luogo di nascita esistente al momento storico della nascita di una persona. Per cui, se un comune viene soppresso i cittadini nati prima di tale evento avranno un codice fiscale che farà riferimento ad un territorio che amministrativamente non esiste più.
    Facciamo due esempi.
    Il signor Mario Rossi nato a CARRARA SAN GIORGIO (PD) nel 1990 continuerà ad utilizzare il codice belfiore 'B833', anche se dal 1995 quel comune non esiste più in quanto è stato aggregato con il comune di CARRARA SANTO STEFANO (PD) nel nuovo comune di DUE CARRARE (PD), che ha un codice belfiore diverso (M300).
    La signora Erika Mustermann nata nel 1975 nella Repubblica Democratica Tedesca (o Germania dell'Est) continuerà ad avere questo riferimento sul proprio codice fiscale italiano, anche se oggi quel territorio si chiama Repubblica Federale di Germania (o Germania).
  • Nei casi di omocodia, il numero dei possibili codici fiscali alternativi al primo sono 127, ottenuti sostituendo sistematicamente tutte le 7 cifre del codice in lettere opportunamente calcolate. Il controllo della correttezza di un codice fiscale di nonsoloCAP tiene conto anche dei casi di omocodia.

Ora non vi resta che controllare il vostro codice fiscale e se lo considerate un servizio utile, allora segnalatelo ai vostri amici ed inviateci i vostri suggerimenti.

Etichette:

Commenti:

Anonymous Stefania | 07 febbraio 2008 18:22  
Avete fatto un bel lavoro, complimenti!
Anonymous Anonimo | 14 febbraio 2008 12:29  
BRAVISSIMI!!! Grazie per il buon lavoro
Blogger Matteo | 03 marzo 2008 20:42  
Cosa succede se una persona che pensa di chiamarsi Simone Teo scopre a 25 anni che per l'anagrafe e quindi per l'agenzia delle entrate il nome da prendere in considerazione è solo Simone ?
Anonymous Anonimo | 31 marzo 2008 13:25  
Mi è sembrato il sito più accurato tra quelli segnalati da google per il calcolo del codice fiscale. Complimenti!
Anonymous Anonimo | 10 luglio 2008 18:45  
io ho un problema,il mio codice fiscale è una soluzione omocodia,mi da un sacco di problemi visto che ho una lettera al posto di un numero nemmeno una poste pai posso fare il compiuter da l errore codice fiscale. dovro tenerlo cosi a vita? a chi posso rivolgermi per fare qualcosa?
Anonymous Anonimo | 15 luglio 2008 18:50  
HO UN SACCO DI PROBLEMI COL CODICE FISCALE...IL MIO CODICE FISCALE(QLLO RICHIESTO TRAMITE VOI)NN LO ACCETTANO PERCHè INCONGRUENTE CON I DATI ANAGRAFICI E IN PIù CN UN ALTRO SERVIZIO DI INTERNET HO RICHIESTO IL CODICE FISCALE E ME NE HA DATO UNO DIVERSO...QUALE è QLLO ESATTO?MA PIù DI OGNI ALTRA COSA...POSSO RISOLVERE QUESTO PROBLEMA?GRAZIE
Blogger france | 16 luglio 2008 12:51  
Il Codice Fiscale è un codice alfanumerico UNICO attribuito dall'Agenzia delle Entrate ad una persona fisica.

Nei casi di OMOCODIA i possibili codici alternativi sono 127! Forse è questa la ragione del problema sollevato nel precedente commento (codici fiscali diversi).

Ecco perchè soltanto l'Agenzia delle Entrate può determinare un nuovo codice UNICO da attribuire ad una persona, in base a criteri interni ed al numero di casi omocodici per quel codice fiscale.

Se qualche Ente utilizza dei controlli che non tengono conto dell'Omocodia occorre risolvere il problema contattando l'Ente stesso.

Ricordo che su nonsoloCAP c'è la possibilità di effettuare il CONTROLLO della correttezza di un Codice Fiscale, anche nei casi di OMOCODIA. Ad esempio: RSSFLV95C12H11UZ.
Anonymous Anonimo | 06 aprile 2009 09:42  
ho il codice fiscale italiano dal 2005 , sono andata a chidere la tessera sanitaria , e mi hanno cambiato codice perche dicono che e cambiato i lcodice del paese straniero dove sono nata. ma non vale la legge che il codice non si cambia mai ?vale al momento della nascita ?
Blogger france | 07 aprile 2009 11:35  
L'attribuzione del codice fiscale segue la regola della "storicizzazione" del luogo di nascita.

Il codice attribuito non dovrebbe cambiare mai sia per identificare univocamente il cittadino, che per evitargli gli inevitabili disagi burocratici.

Ci sono casi però in cui ciò avviene. Ad esempio, abbiamo segnalazioni di variazioni del codice fiscale per una precedente errata attribuzione.
Anonymous Anonimo | 03 settembre 2009 13:25  
Ho una domanda di questo tipo visto che siamo nel nuovo millennio.
Come facciamo a capire se un codice fiscale di questo tipo
RSS MRA 06E22 D612B è relativo ad una persona nata nel 1906 o nel 2006?
Anonymous Anonimo | 16 settembre 2009 05:39  
Esiste un riferimento legale a supporto dell'affermazione:
"L'attribuzione del codice fiscale segue la regola della "storicizzazione" del luogo di nascita.
Il codice attribuito non dovrebbe cambiare mai sia per identificare univocamente il cittadino, che per evitargli gli inevitabili disagi burocratici."?
Ho un contenzioso in corso con il catasto e mi serve un riferimento legale (non posso addurre come evidenza "l'ho letto in un blog" :-)
Blogger redazione | 16 settembre 2009 12:55  
La "storicizzazione" del comune di nascita nell'attribuzione del codice fiscale viene citata nel blog senza l'intenzione di essere una comunicazione istituzionale dell'Agenzia delle Entrate, quindi le consigliamo di rivolgersi direttamente a questa per i riferimenti normativi e le informazioni sugli strumenti da utilizzare per affrontare il contenzioso.

Come detto, il codice fiscale attribuito non dovrebbe cambiare mai, proprio per evitare disagi ai cittadini, ma abbiamo segnalazioni che ci dicono questo può accadere.

Ad esempio, il comune di Cirò Marina è stato costituito nel 1952 e qualche anno fa è stato cambiato il codice fiscale di alcuni cittadini nati prima di quell'anno ed a cui era stato attribuito il codice fiscale con il riferimento del nuovo comune (C726) invece di utilizzare quello del comune di Cirò (C725) esistente al momento della nascita.
Blogger akromeg | 10 novembre 2009 12:44  
La nuova ed inutile, come del resto tutte le provincie italiane, di FERMO nelle Marche, con la sua sigla FM ,non può creare problemi di sovrapposizione con la vecchissima e non più italiana purtroppo, provincia di Fiume -FM- ?
Anonymous Anonimo | 03 marzo 2010 17:12  
La sedeIMPS di Oristano mi sta'creando un sacco di problemi in riguardo al codice fiscale di mia moglie(cittadina tedesca).Non accettano il codice fiscale che e stato fatto in base del cognome del marito,scelto a sua volta in Germania,all'atto del matrimonio e figurante in tutti i suoi documenti di identita.L'anagrafe del comune Italiano il cognome non lo cambia,perche'sarebbe falsificare un documento.Cosa fare?Rientrare in Germania cambiare nome per poi ritornare?Nell frattempo il fascicolo rimane nell'armadio aspettando che il contribuente risolvi il problema da solo.Bella Italia !!
Blogger morom41 | 06 maggio 2010 11:47  
Sono nato a Postumia Grotte nel 1941,
all'atto della mia nascita era territorio ITALIANO, sucessivamente diventò YUGOSLAVIA, attualmente è SLOVENIA. in poche parole mi ritrovo tre documenti diversi, il codice fiscale risulta IUGOSLAVIA,sulla patente risulta SLOVENIA, sulla carta di indetità Postumia Grotte (TS) un bel pasticcio che mi da non pochi problemi, quando nei vari uffici mi chiedono un documento non so mai quale dare, è possibile che in Italia i vari enti non si mettano mai daccordo. Oggi ho fatto un controllo con il vostro calcolatore se scrivo IUGOSLAVIA mi da il codice che ho sempre avuto, ho sostituito IUGOSLAVIA con SLOVENIA e a mio nome risultano cambiati gli ultimi 4 caratteri.
Cosa mi consigliate di fare?
Cordiali saluti Romolo
Anonymous Anonimo | 09 giugno 2010 19:47  
Ho scoperto per sbaglio recandomi in banca che cambiando l'ultima lettera del mio cognome ottengo lo stesso codice fiscale,l'impiegato di banca ha sbagliato ad inserire il mio cognome e ha messo il c.f. giusto ,questo e' stato accettato nonostante abbia inserito un cognome errato che poi e' stato corretto.Com'e' possibile che ci possano essere 2 c.f. uguali,cosi' come avete detto anche voi ,creano solo problemi,potevano inventare un sistema migliore.Cordiali saluti MATTEO
Anonymous Anonimo | 20 luglio 2010 22:43  
scusate ma vorrei un'informazione... sono il neo segretario di un piccolo sindacato della funzione pubblica, come faccio ad ottenere un CF per la mia Organizzazione sindacale a livello provinciale???
Anonymous Anonimo | 01 ottobre 2010 15:25  
Per i nati a Fiume ed in genere nei territori ex italiani persi dopo la 2 guerra mondiale VALE la legge 15 febbraio 1989, n. 54 "Norme sulla compilazione di documenti rilasciati a cittadini italiani nati in Comuni ceduti dall'Italia ad altri Stati, in base al trattato di pace"
Verificare:

http://www.coordinamentoadriatico.it/index.php?option=com_content&task=view&id=898&Itemid=42
Anonymous Anonimo | 10 gennaio 2011 14:10  
Volevo comunicare a tutti gli omocodi che ho fondato un gruppo su facebook dedicato esclusivamente a loro. Il gruppo, intitolato "omocodia, cambiamo le regole!!!", ha lo scopo di raccogliere le idee per tentare di porre fine alle "torture" cui vanno incontro gli omocodi (mancato riconosciumento, negli enti pubblici e privati, del codice fiscale). Se volete iscriveti e vediamo cosa riusciamo a fare, più siamo e meglio è.
Anonymous Anonimo | 12 gennaio 2011 11:10  
Vorrei sapere se il codice fiscale e sempre valido o ha una scadenza
Anonymous Anonimo | 18 gennaio 2011 01:16  
salve. Sono tedesco e ho il codice fiscale. Ora anche mia moglie (anche lei é tedesca) ha richiesto il codice fiscale, ma é stato emesso con il suo nome di nascita. In Germania invece la moglie prende il cognome del marito. Quindi, sul suo documento c`è il suo "nuovo" cognome (cioè, il mio stesso cognome), ma sul codice fiscale c`è il suo nome di nascita. Ora ha molti problemi, perché i due cognomi non sono uguali. So che in Italia la moglie tiene il suo cognome, ma come fanno tutti gli stranieri in Italia dove la moglie prende il cognome del marito? Mia moglie non ha più utilizzato il suo nome di nascita da 20 anni e ora in Italia dovrebbe nuovamente utilizzarlo??? Mi sembra assurdo....
Anonymous Anonimo | 05 maggio 2011 10:14  
Sono nata a Hong Kong e vivo in Italia (Emilia Romagna) dal 1991. Hong Kong era una colonia Britannica fino al 1997 poi e' stata restituita alla Cina. Il codice del mio luogo di nascita rappresentave sempre Hong Kong, senza la nazionalita'. Nel 2007 mi era arrivato a casa un nuovo codice fiscale dall'Agenzia delle Entrate, e' stato cambiato il mio luogo di nascita da 'Hong Kong' a 'Gran Bretegna e Irlanda del Nord'. Mi sono recata subito a una loro filiale per avvisargli dell'errore ma la risposta era, e ancora e': il nuovo codice e' corretto, perche' Hong Kong era sotto Regno Unito quando ero nata. Riscontro tantissmi problemi in questi anni. Ho cambiato casa quindi anche la residenza ma continuo ad usare la carta identita' 'vecchia' finche non scade, per cui non me ne accorgevo che il nuovo comune mi ha messo Cina come luogo di nascita, perche' secondo loro, Hong Kong e' sotta la Cina quando sono trasferita al loro comune. Anche con USL, mi hanno dato o cambiato un terzo codice del luogo di nascita, per loro, sono nata a Isole Cocos! (Sapete per caso dov'e' queste isole??) Adesso mi hanno aggiunto anche i problemi per le visite mediche!

Da non crederci, i miei amici, nati a Hong Kong anche loro, ma vivono in Toscana, il loro codice del luogo di nascita non e' mai stato cambiato. E' possibile che la 'aggiornamento', se lo chiamiamo cosi', si applica solo in una provincia ma non l'altra??? Tutti questi uffici sostengono di avere ragione loro, ed io?? Non so dove andare a risolvere tutti questi errori combinati da altrui!! Avete qualche idea da dove devo cominciare, per favore?! Se potrei chiedere un risarcimento per tempo perso/perdero', energia e soprattutto lo stress che subisco, lo farei!!
Anonymous Anonimo | 14 giugno 2011 17:52  
Salve sono nato a chiavari in provincia di genova, tuttavia mi sono trasferito a roma 10 giorni dopo la mia nascita. Ora, dato che mi sono trasferito a roma cosi presto e possibile poter cambiare il mio codice fiscale per far si che indichi roma invece di chiavari? Grazie mille attendo risposte

Posta un commento

<< Home page

© 2013 Gwind srl · p.iva 03247720794 · Note Legali · Contatti